In occasione della Giornata mondiale del libro e dei diritti d’autore che si celebra il 23 aprile di ogni anno, gli alunni del nostro Istituto hanno organizzato un flash book mob in Piazza Matteotti a Santa Margherita e in Piazza della Repubblica a Montevago. Complice la bella giornata di primavera, gli alunni si sono ritrovati in piazza per un tripudio di letture, un momento aggregante, un’esperienza simbolica e condivisa. Tutti i presenti, dal Dirigente scolastico alle autorità accorse, i docenti e gli alunni hanno portato il proprio libro preferito e al segnale convenuto lo hanno aperto e hanno cominciato a leggere. Tre minuti di lettura comune, un’esperienza simbolica per comunicare a tutti l’amore per i libri affinché leggere, e leggere ovunque, possa davvero diffondere la consapevolezza del valore sociale e culturale della lettura, sottolineato anche dal Dirigente, prof. Girolamo Piazza, nel suo saluto introduttivo. Al termine delle letture, gli alunni hanno lanciato in cielo palloncini colorati a cui avevano legato biglietti con aforismi e celebri incipit di libri e hanno sfilato con cartelloni realizzati in classe.

Il Progetto lettura del nostro Istituto, di cui il flashbook mob fa parte, continuerà per tutto il mese di maggio, con una serie di appuntamenti di letture ed incontri con gli autori che rientrano nel Maggio dei libri, manifestazione a cui il Nostro Istituto aderisce e che inizia, appunto, il 23 aprile. Lettura come strumento di crescita personale, civile e sociale. Buona lettura a tutti!

“Bullismo e cyberbullismo: rischi e devianze” è il titolo dell’incontro che si è tenuto ieri, 23  aprile, alle  ore  9.30 presso l’Aula Magna del Nostro Istituto a cui hanno partecipato gli  alunni delle classi  seconde della  scuola  secondaria di Santa Margherita ed in collegamento skype anche gli alunni del plesso Giuffrida di Montevago. Dopo i saluti del Dirigente scolastico, prof. Girolamo Piazza, hanno relazionato il capitano dei carabinieri Marco Bellan ed il maresciallo Mirko Rogato. Sono intervenuti il Sindaco Francesco Valenti e l’assessore D’Aloisio. Numerosi i genitori presenti all’incontro. Un altro tassello importante che la nostra scuola pone quest’anno nella serie di attività ed interventi di azione e sensibilizzazione contro i rischi e i pericoli del bullismo e cyberbullismo, con la preziosa collaborazione delle associazioni e delle realtà politiche e sociali che operano nel territorio.

Nell’ambito del progetto “Generazioni connesse” (www.generazioniconnesse.it) cui la scuola ha aderito nell'ottobre 2017, l’Istituto ha elaborato delle linee guida per il corretto uso della rete e delle strumentazioni informatiche (E-Safety Policy).

Non si tratta di un documento meramente formale, poiché a partire da esso la scuola intende promuovere:

-la formazione rivolta al personale interno circa le tematiche previste dalla policy;
-l’impegno di tutti gli attori coinvolti nel rispetto di quanto definito nel documento;
-l’adeguamento del curricolo per ottemperare a quanto stabilito nella policy;
-la sensibilizzazione dei genitori sul tema della sicurezza online;
-dei partenariati con enti e associazioni esterne.

Allegati:
Scarica questo file (E-safety Policy - AGIC80800E.pdf)E-safety Policy - AGIC80800E.pdf[ ]1712 kB

Ottimo risultato quello ottenuto dal giovane Vito La Rocca, alunno della classe II F della scuola secondaria di primo Grado Tenente Giuffrida di Montevago, ai Giochi Matematici del Mediterraneo. Vito ha rappresentato in modo esemplare il nostro Istituto alla finale nazionale che si è svolta domenica 22 aprile all'interno dell'edificio 19 del Campus universitario.  L’ iniziativa, organizzata dall'Accademia italiana per la promozione della matematica in collaborazione con l'Università degli Studi, giunta all’ottava edizione, ha visto protagonisti ben 185 mila piccoli matematici in erba provenienti da ben 630 scuole di tutta Italia. Domenica i 720 finalisti si sono confrontati nelle rispettive categorie e Vito La Rocca, accompagnato dalla sua insegnante di matematica, la professoressa Maria Mauceri, si è classificato, nella sua categoria, al 45 posto su 90 partecipanti. Congratulazioni al nostro “piccolo matematico” e alla sua insegnante!

Il Consiglio d'Istituto è convocato per venerdì 27 aprile 2018 alle ore 18.00 presso la sede centrale "G. Tomasi di Lampedusa" di S. Margherita di Belìce.