Giovedi 12 aprile una rappresentanza di alunni delle classi quarte e quinte della scuola Primaria di Santa Margherita e Montevago del nostro Istituto, accompagnati dalle docenti Rosalia La Rocca, Margherita Sciara e Maria Crifasi, ha partecipato al Convegno provinciale “Bullismo, cyberbullismo, utilizzo consapevole e sicuro del web, Convivenza civile ed Educazione alla legalità”, che si è tenuto ad Agrigento presso l’Auditorium del CPIA. Durante il Convegno, nel corso del quale si è riflettuto sull’attualissima tematica del Bullismo e Cyberbullismo, la nostra scuola ha presentato le attività progettuali svolte in sinergia con la società cooperativa “Quadrifoglio” presente sul territorio e operante su diversi fronti di interesse sociale. Insieme, Istituto e Cooperativa abbiamo intrapreso un interessante e produttivo percorso progettuale finalizzato alla sensibilizzazione dei minori e delle famiglie all’uso responsabile del web. Il progetto ha come titolo: “Pianeta web: generazioni digitali a confronto” e ha come destinatari alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. La messa in opera del progetto ha richiesto una stretta collaborazione tra le parti in modo da pianificare tempi, luoghi, azioni. Considerato che tutto il percorso si concluderà a dicembre 2018, nell’esperienza progettuale sono state coinvolte le classi IV (future V) e le classi II della scuola secondaria (future III).

In considerazione della rilevanza educativa e culturale, della “Giornata della consapevolezza sull’Autismo“, i bambini della Scuola dell’Infanzia “R. Agazzi” di S. Margherita di Belìce, hanno partecipato alla giornata nazionale con una serie di iniziative.
Hanno visionato film a tema come “Lunetto” e “Il gattino blu“, hanno attuato conversazioni guidate, attività ludico-motorie, grafico-pittoriche, manipolative e di drammatizzazione. I più piccoli, travestiti e truccati da gattini blu, si sono cimentati nel gioco del gomitolo; i più grandi hanno rappresentato graficamente la storia di Lunetto.

Il 5 Aprile, per dare maggiore rilevanza alla giornata e per sensibilizzare anche gli adulti, i bambini sono usciti da scuola indossando le coccarde blu e le orecchie da gattino blu

 

Si comunica il calendario delle prove Invalsi per le classi Terze della Scuola Secondaria di I grado

Gli alunni del nostro Istituto hanno “dipinto di blu” le strade di Santa Margherita e di Montevago con la passeggiata organizzata nella mattinata di ieri, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’autismo, prevista per il 2 aprile e quest’anno differita al 5.  Sia gli alunni di Montevago che quelli di Santa Margherita hanno infatti compiuto una bella camminata di sensibilizzazione con cartelloni, striscioni, palloncini blu e la recita di poesie e testi. Blu è il colore scelto dall’ONU come simbolo della giornata dedicata all’autismo il cui obiettivo è far luce su questa disabilità, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l’isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e i loro familiari. Nel pomeriggio, dalle ore 15.00, presso il Teatro Sant’Alessandro di S. Margherita di Belìce, si è poi tenuto il Convegno “Io ti vedo...Ti sento...Ti capisco... Sono, solamente, Autistico”, promosso dall’Associazione “Corriamo insieme” in collaborazione con l’Associazione “Aut Out” ed il patrocinio dell’Amministrazione comunale. Il Convegno ha visto la partecipazione di istituzioni, genitori, medici ed esperti che hanno affrontato le delicate e attuali problematiche legate all'autismo e alla disabilità. 

 

E’ stato avviato presso il nostro Istituto il Progetto PON FSE “Una scuola per tutti” che, come già anticipa il significativo titolo, prevede una serie di interventi di inclusione sociale e lotta al disagio giovanile.
Il PON, finanziato con i fondi del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, è finalizzato a riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico e a dare agli alunni opportunità formative extracurricolari. La nostra scuola ha partecipato al bando del Ministero dell'Istruzione per accedere ai fondi, la proposta è stata valutata favorevolmente dal Miur ed è stata inclusa nei percorsi finanziati. I plessi del nostro Istituto saranno, quindi, un laboratorio permanente per diversi pomeriggi a settimana, fino a giugno, e agli studenti verranno proposte attività extracurricolari di teatro, discipline motorie, laboratori di italiano, matematica e inglese che amplieranno e arricchiranno i percorsi curriculari.
Una preziosa opportunità formativa per i nostri alunni, per vivere la scuola come spazio di comunità, inclusivo ed aggregante, anche in orario pomeridiano. L’obiettivo è intervenire in modo mirato, soprattutto sugli alunni con difficoltà e bisogni specifici, che potrebbero essere esposti a rischi di dispersione. Grazie ai percorsi formativi attivati, che vedono il coinvolgimento sia di nostri docenti sia di esperti esterni e altri soggetti del territorio, gli studenti potranno beneficiare di azioni di rinforzo delle competenze del curricolo e di base, in raccordo con le attività programmate dai docenti nelle rispettive classi. Sei i moduli formativi attivati: “Sportivamente”, “Math Training”, “ParoliAmo”, “I Speak English”, destinati agli alunni della scuola Primaria e“Giochi Sportivi” e “A scuola di teatro”, per la scuola secondaria di primo grado. I moduli si snoderanno per 30 ore ciascuno fino a giugno 2018 coinvolgendo circa 150 alunni e prevedono l’attivazione ed implementazione di innovative pratiche didattiche, quali quelle relative al cooperative Learning, all’uso delle moderne tecnologie per l’insegnamento-apprendimento e alla didattica laboratoriale.